Mese: febbraio 2017

Le lasagne si fanno in casa

Le lasagne si fanno in casa

Sarà una delle ricette più lunghe in assoluto di questo blog. Perché non so se e quando mi ricapiterà di fare tutte queste preparazioni per un unico piatto. Ma per le lasagne si fa. Si fa la pasta fresca, si fa il ragù, si fa…

Il Cappendario di Marzo

Il Cappendario di Marzo

Marzo è simpatico. E’ davvero simpatico quando esci e c’è il sole e non avevi minimamente idea che dopo 10 minuti avrebbe iniziato a piovere. Simpaticissimo. Burlone, direi. E come tutti i soggetti burloni, alla fine ti ci affezioni anche se ti fanno i dispetti. E…

Panini festaioli

Panini festaioli

Siamo sempre in preda ad una scelta. Sempre al bivio di qualcosa. Ed ogni scelta inevitabilmente condiziona il nostro cammino. Mare o montagna. Bianco o nero. Onesto o corrotto. Dolce o salato. Questa poi, è la scelta più dura. Sei in aereo e ti si avvicina la hostess con il suo sorriso smagliante a 32 mila denti e ti fa la fatidica domanda: “preferisce il salatino o il biscottino?”. Panico. E’ una scelta molto più ardua di quel che si pensi. Ti va il salato ma magari dopo avrai voglia di dolce. (altro…)

La notte di Oscar

La notte di Oscar

Il 26 febbraio, domenica prossima per la precisione, a partire dalle ore 22:50 (ora italiana), si srotolerà per l’89esima volta, il tappeto rosso degli Academy Awards, popolarmente conosciuti come gli Oscar. Si dice che il nome “Oscar” sia stato attribuito alcuni anni dopo l’inizio della…

Tutte le ciambelle escono col buco

Tutte le ciambelle escono col buco

Quando Lucilla non riesce a fare qualcosa, dice sempre: “mamma, non ce lo trovo”. In effetti ha ragione. Il problema è tutto qui. Lei non dice “non ci riesco”. Dice “non ce lo trovo”. Lasciando stare la forma grammaticale non ancora perfetta (ma a 3…

La rosetta della felicità

La rosetta della felicità

Hygge. Ancora bene bene, come si pronunci, non lo so. Ma per citare uno dei più grandi filosofi del nostro tempo, Winnie the Pooh, quando gli fu chiesto come si scrivesse una certa emozione: “non si scrive, si prova”. Hygge è una filosofia danese, paese che si piazza sempre per primo nella classifica dei paesi che meglio vivono in assoluto. Come quel compagno di classe fastidiosissimo che prende sempre il voto migliore del tuo. Ecco, magari questo non è tanto “hygge”. Perché l’hygge è un sentimento positivo. (altro…)