Guacamole

12 ottobre 2018

Guacamole

0 Comments

La chiamano salsa ma in realtà è una crema. Alcuni dicono “la” guacamole, altri “il” guacamole. L’unico punto certo è che si fa con l’avocado. Della serie “ma ‘ndo vai se l’avocado non ce l’hai”, questo rappresenta l’ingrediente chiave, insostituibile della salsa/crema guacamole, preparazione rinomata in Messico ma ormai diffusa in tutto il mondo. L’avocado (per chi non lo avesse mai assaggiato) non ha una sapore deciso e ciò lo rende facilmente utilizzabile sia in ricette salate che dolci, sostituendolo ad ingredienti altrettanto cremosi come lo yogurt o il burro. Ma per quanto mi riguarda la sua migliore performance la fa con la guacamole (si, io faccio parte del gruppo del “la”). Un accompagnamento sfizioso e facilissimo ai vostri aperitivi, messicani e non.

Guacamole
 
:
Cosa occorre:
  • 2 avocado maturi
  • 6 pomodorini ciliegino
  • 1 lime
  • un quarto di cipolla
  • sale q.b.
  • coriandolo fresco q.b.(facoltativo)
  • olio al peperoncino q.b.(facoltativo)
Procedimento:
  1. Aprire l'avocado, rimuovere il nocciolo e prelevare la polpa con un cucchiaio. Schiacciare la polpa con una forchetta e spremere sopra il succo di lime. Lavare i pomodorini, tagliarli ed eliminare i semi e la polpa; tagliare i pomodorini a quadratini. Aggiungere i pomodorini tagliati all'avocado.
  2. Tritare la cipolla piuttosto finemente e mescolarla all'avocado; aggiungere il sale.
  3. Tagliare grossolanamente il coriandolo e completare la salsa con l'aggiunta di un paio di gocce di olio al peperoncino.


Post Correlati

Metti una sera un fiore…

Metti una sera un fiore…

Sono pur sempre una donna (ragazzona, va!). E pur non conoscendo genere e famiglia, amo i fiori. Amo guardare i fiori. I loro colori, i loro profumi, i loro accostamenti. Faccio fatica a non comprarli ogni qualvolta passo davanti ad un negozio di fiori. Personalmente…

Ricomincio col “pop”.

Ricomincio col “pop”.

Che rumore fa un botto quando esplode? Io dico che fa “pop”. Si dice “ricominciare col botto”, quando assopiti da mesi di silenzio, si ritorna più carichi di prima. E così, tasti sotto le dita e piena di sensazioni contrastanti, ho ripreso in mano il…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: