Granola home made

26 Gennaio 2017

Granola home made

0 Comments

Ossia “guida su come autoprodursi i cereali per la colazione a casa. Per chi non la conoscesse, la granola è un agglomerato sgranocchioso composto da un mix di semi, cereali e frutta secca, mescolati e caramellati e successivamente tostati in forno. Detta così già fa fame. Sono perfetti con il latte, lo yogurt, il pudding (a chi piace il pudding) o mangiati così nature come ad esempio fa la sottoscritta in questo momento. Io ad esempio la uso anche come base per la cheesecake. La cosa bella della granola è la versatilità. Ma anche la personalizzazione. Possiamo scegliere quello che vogliamo, frutta secca o disidratata. Magari tutte e due. Viene buona sempre. Troppo buona. Ecco, l’ho finita.

Granola home made
 
:
Cosa occorre:
  • 200G DI CEREALI A SCELTA
  • 30 G DI SEMI MISTI
  • 50 G DI MANDORLE
  • 50 G DI NOCCIOLE
  • 50 G DI FRUTTA DISIDRATATA A SCELTA (uvetta, mirtilli, cocco, albicocche, ecc.)
  • 100 G DI MIELE
  • 100 G DI ZUCCHERO DI CANNA
  • 60 G DI ACQUA
Procedimento:
  1. In un pentolino, unire l'acqua, lo zucchero ed il miele. Porre sul fuoco e mescolare. Mentre il pentolino è sul fuoco, in una ciotola capiente unire i cereali, i semi, le mandorle, le nocciole e la frutta disidratata. Mescolare. Quando il miele è sul punto di bollire, versare lo sciroppo sui cereali e mescolare molto bene con un cucchiaio di legno. Questa operazione è importante perché bisogna bagnare molto bene i cereali con lo sciroppo. Foderare una teglia con carta forno e sistemare la granola su di essa, avendo cura di livellarla in uno strato sottile. Infornare a 160°C per 20 minuti, ma ogni 5 bisogna mescolare il composto in modo da distribuire bene lo sciroppo. Togliere dal forno e lasciar raffreddare. Spezzare in pezzi piccoli e conservare in un barattolo con tappo. Si conserva anche un mese.


Post Correlati

Crostata di cuore

Crostata di cuore

Esistono le ricette “di testa” e le ricette “di cuore”. Per me. Le ricette di testa sono ricette perfette, impeccabili, quadrate, pesate, tecniche, precise. Con procedimenti dettagliati e schematici. Il risultato? Se ben eseguita, hai raggiunto l’equilibrio. In cucina ma soprattutto in pasticceria, raggiungere l’equilibrio…

Torta Elisabetta

Torta Elisabetta

Cuoca sopraffina. Pioniera. Papera forte. Sto parlando di lei. Nonna Papera. Lei che abita nella periferia di Paperopoli. Che cucina con la genuinità propria di una nonna. Che non se ne fa un problema se ha i piedi piatti. E che dietro quegli occhiali ne ha…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: