Panini festaioli

24 Febbraio 2017

Panini festaioli

0 Comments

Siamo sempre in preda ad una scelta. Sempre al bivio di qualcosa. Ed ogni scelta inevitabilmente condiziona il nostro cammino. Mare o montagna. Bianco o nero. Onesto o corrotto. Dolce o salato. Questa poi, è la scelta più dura. Sei in aereo e ti si avvicina la hostess con il suo sorriso smagliante a 32 mila denti e ti fa la fatidica domanda: “preferisce il salatino o il biscottino?”. Panico. E’ una scelta molto più ardua di quel che si pensi. Ti va il salato ma magari dopo avrai voglia di dolce. E se prendo il dolce, ci vuole qualcosa di salato per smorzare il sapore. E guardi il tuo vicino di seduta che ovviamente farà la tua stessa scelta, azzerandoti la più timida speranza di poter fare almeno “tutto a metà”. E vabbè. Buttati. Ad occhi chiusi e scegli. A volte è il destino a scegliere per te. Ecco. Ti sono capitati i biscotti. Ma poi vieni a sapere che i salatini erano al gusto pizza e ti ritrovi ad esultare sul posto come un hooligan.

Questi panini sono esenti dall’ansia di scegliere. Li vuoi dolci? Li farcisci con la Nutella o la marmellata. Li vuoi salati?  Con salumi o formaggi. L’impasto non subisce variazioni. Ciò che li differenzia è la farcitura. E i bambini? Li adorano! Sono morbidissimi e si mantengono per diversi giorni (non solo i bambini, anche i panini ; ). E sono perfetti ai buffet delle feste. C’è solo un unico grande problema. Quando ti chiederai: “lo voglio dolce o salato?”.

Panini festaioli
 
:
Cosa occorre:
  • 500 G DI FARINA MANITOBA
  • 220 G DI LATTE INTERO TIEPIDO
  • UNA BUSTINA DI LIEVITO DI BIRRA IN POLVERE
  • 60 G DI ZUCCHERO
  • 1 UOVO
  • 80 G DI BURRO MORBIDO
  • 5 G DI SALE
  • 1 UOVO + UN CUCCHIAIO DI LATTE PER SPENNELLARE
Procedimento:
  1. Nel recipiente della planetaria, inserisci la metà della farina, il lievito ed il latte. Inizia ad impastare. Aggiungi l'uovo e mentre l'impastatrice è in funzione, aggiungi la restante farina alternandola con lo zucchero. Addiziona il sale. Infine aggiungi un po' alla volta, il burro morbido. Impasta bene fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Fai lievitare per 2-3 ore. Sgonfia l'impasto e ricava tante palline da circa 30 g ognuna. Fai lievitare sulla teglia da forno ancora un'ora e mezza. Una volta trascorso questo tempo, sbatti un uovo diluito col cucchiaio di latte in una ciotola e spennella la superficie dei panini. Inforna a 180°C per 20 minuti.


Post Correlati

Storia di una ladra di panini all’olio

Storia di una ladra di panini all’olio

Se immagino una versione bambina di me, mangio sempre un panino. Non riesco a separare le due cose. Io e il panino. Una storia d’amore che vive tutt’oggi. Ricordo le mie file in salumeria per prepararmi li panino da mangiare a scuola. Uscita da scuola,…

Guacamole

Guacamole

La chiamano salsa ma in realtà è una crema. Alcuni dicono “la” guacamole, altri “il” guacamole. L’unico punto certo è che si fa con l’avocado. Della serie “ma ‘ndo vai se l’avocado non ce l’hai”, questo rappresenta l’ingrediente chiave, insostituibile della salsa/crema guacamole, preparazione rinomata…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: