Vienna, la Sacher e tu.

15 Aprile 2017

Vienna, la Sacher e tu.

0 Comments

Sono campioncina di “prenoto ma non vado“. Mi sono classificata prima nelle ultime 5 edizioni. Ho anche partecipato ad un campionato simile: “prenoto, pago ma non vado“. Piazzarsi primi è davvero difficile. Tranquilli, ho vinto anche questo. Vienna ha il primato. Avrò prenotato tipo sei volte. Mai andata. Mai andata, se escludi quella volta in cui andai a 5 anni con i miei genitori. Fa testo, ma non come andarci adesso. Si può dire che quello che ricordo è il minuto prima e il minuto dopo di una scena di una foto. Lui invece, con il suo fare spocchioso e saccente, me lo fa sempre notare. Lui c’è stato da poco. E non fa che elencare e ripetermi: “quant’è bello questo, quant’è bello quello”. Bla, bla, bla.  E quant’è buona la Sacher. Quella vera. Quella la cui ricetta non si saprà mai. Rassegniamoci. Io mi rassegno. Non pretendo di fare l’originale. Pretendo di fare una torta che sia buona, al cioccolato, con un morbido e gustoso ripieno di confettura di albicocca. E una glassa voluttuosa. Che al primo morso ti fa venire voglia di prenotare il primo volo per Vienna. Oh no, ancora…

Se non sarà originale la ricetta, quanto meno sarà “originale” l’impiattamento. Perché invece di presentarvi la Sacher sotto forma di “tortona”, quelle che ho preparato sono “tortine”. Molto più facili da finire. Volevo dire da fare…

Tortine Sacher
 
:
Cosa occorre:
  • 85 G DI BURRO MORBIDO
  • 80 G DI CIOCCOLATO FONDENTE FUSO
  • 85 G DI ZUCCHERO
  • 4 ALBUMI
  • 3 TUORLI
  • 60 G DI FARINA
  • 1 CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI
  • PER LA FARCITURA:
  • CONFETTURA DI ALBICOCCHE Q.B.
  • PER LA GLASSA:
  • 100 G DI CIOCCOLATO
  • 100 G DI ACQUA
  • 50 G DI ZUCCHERO
Procedimento:
  1. Montare il burro fino a farlo diventare chiaro e spumoso. Aggiungere il cioccolato fuso e lo zucchero. Continuare a montare. Aggiungere uno alla volta i tuorli ed infine la farina setacciata con il cucchiaino di lievito per dolci. Montare a parte gli albumi a neve. Aggiungerli all'impasto con movimenti dal basso verso l'alto. Versare nei pirottino ed infornare a 160°C per 20 minuti.
  2. Una volta raffreddati, tagliare a metà e farcire con la confettura di albicocche.
  3. Per preparare la glassa: in un pentolino far sciogliere lo zucchero con l'acqua. Intanto fondere il cioccolato a bagnomaria o in microonde. Una volta ottenuto uno sciroppo di zucchero, aggiungere poco alla volta al cioccolato fuso. Mescolare bene ogni volta fino ad ottenere una glassa lucida e fluida. Colare la glassa sulle tortine sacher ed aspettare che si rapprenda.

E come se non bastasse, visto che siamo alle porte della Pasqua, qui potrete scaricare un vestitino del tutto in tema con lo spirito e la festa. Anche perché Pasqua è l’ultima occasione (ufficiale) per mangiare cioccolato senza sensi di colpa.

 


Post Correlati

Torta Elisabetta

Torta Elisabetta

Cuoca sopraffina. Pioniera. Papera forte. Sto parlando di lei. Nonna Papera. Lei che abita nella periferia di Paperopoli. Che cucina con la genuinità propria di una nonna. Che non se ne fa un problema se ha i piedi piatti. E che dietro quegli occhiali ne ha…

Cookies

Cookies

Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i cookies. Croccanti fuori e morbidi dentro. O meglio “chewy“. Io. Io ad esempio ho un problema con il NO. Non lo so dire. Potrei perlomeno fare un accenno con la testa. E invece faccio peggio.…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: