Biscotti zuppolosi

2 Agosto 2017

Biscotti zuppolosi

0 Comments

“Inzupposo” e “zuppoloso” sono sinonimi. Entrambi esprimono le caratteristiche di questo biscotto: fragrante, perfetto per l’inzuppo, genuino. I biscotti come quelli del forno. Quelli di un tempo, intramontabili. So bene che già ne state immaginando consistenza e profumo. Ed in più sono davvero facili da fare, la perfetta ricetta da fare a quattro mani. Non so voi ma la parte seccante nel fare i biscotti è tutto quell’impastare e rimpastare per formare e tagliare i biscotti con le formine. Seccare è proprio il termine giusto. Perché molto spesso, si aggiunge farina, troppa farina, che fa diventare inevitabilmente il biscotto più…secco. E non va bene. Con questo metodo invece, si formano diversi filoncini che vengono tagliati in biscotti lunghi circa 10 centimetri e disposti su teglia, senza compromettere la ricetta originale e meno di tutti il sapore.

Biscotto zuppoloso
 
:
Cosa occorre:
  • 500 G FARINA 00
  • 100 ML DI OLIO EVO (O BURRO FUSO)
  • 2 UOVA
  • 200 G DI ZUCCHERO
  • 100 ML DI LATTE
  • 1 CUCCHIAINO PIENO DI AMMONIACA PER DOLCI
  • SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA
Procedimento:
  1. Sciogliere l'ammoniaca nel latte tiepido; nell'attesa sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio (o il burro), l'ammoniaca sciolta nel latte e per ultimo la farina. Infine la scorza di limone. Lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto che va conservato in frigo per almeno 30 minuti. Riprendere l'impasto, fare dei filoncini di 2,5 cm di diametro e tagliarli ad una lunghezza di circa 10 cm. Rotolarli nello zucchero semolato e disporli su teglia l'uno non troppo vicino all'altro in quanto in cottura si gonfieranno. In forno a 180° per 15 minuti o controllare la colorazione.

 

Consiglio di farne anche dose doppia. Si conservano benissimo e a lungo ma soprattutto finiscono subito.


Post Correlati

Crostata di cuore

Crostata di cuore

Esistono le ricette “di testa” e le ricette “di cuore”. Per me. Le ricette di testa sono ricette perfette, impeccabili, quadrate, pesate, tecniche, precise. Con procedimenti dettagliati e schematici. Il risultato? Se ben eseguita, hai raggiunto l’equilibrio. In cucina ma soprattutto in pasticceria, raggiungere l’equilibrio…

Torta Elisabetta

Torta Elisabetta

Cuoca sopraffina. Pioniera. Papera forte. Sto parlando di lei. Nonna Papera. Lei che abita nella periferia di Paperopoli. Che cucina con la genuinità propria di una nonna. Che non se ne fa un problema se ha i piedi piatti. E che dietro quegli occhiali ne ha…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: